Tu sei qui:Chi Siamo / Il 40° della Scuola alla Capanna Branca

Il 40° della Scuola alla Capanna Branca


Il servizio valanghe e le pubblicazioni

Sorge presto la necessità di avere attendibili bollettini valanghe; grazie ai buoni rapporti con l'Istituto del Weissfluejoch di Davos nasce il Servizio valanghe del Club alpino italiano che si afferma presto come interlocutore autorevole di numerosi enti pubblici. La documentazione raccolta da Gansser costituisce il primo nucleo per numerose pubblicazioni didattiche sul tema delle valanghe, utilizzate anche dalla Scuola centrale di scialpinismo, nata in quegli anni, e da numerose scuole dell'epoca.
foto di gruppo
I corsi sulla neve e sulle valanghe progettati e sperimentati per la scuola vengono aperti agli istruttori delle scuole lombarde e costituiranno poi la base di insegnamento del servizio valanghe del CAI. Gli istruttori della "Righini" si occupano di tradurre i manuali svizzeri che raccolgono le gite di scialpinismo vicine all'Italia e pubblicazioni utili sulle valanghe. Nel 1985 Fritz Gansser organizza e coordina la staffetta scialpinistica internazionale che attraverserà le Alpi partendo contemporaneamente da Trieste e da Nizza per arrivare in perfetto sincronismo al San Gottardo: ancora un volta alcuni istruttori della Righini sono pronti a collaborare all'iniziativa aiutando l'amico Gansser.
Gli uomini della "Righini" vengono chiamati nella Commissione Nazionale Scuole di scialpinismo e contribuiscono alla unificazione con la Commissione Scuole di Alpinismo; partecipano alle nascenti Commissioni regionali e sono attivi sia nella Sezione sia nel CAI nazionale: danno insomma un contributo significativo al CAI sulla base delle esperienze portate avanti nella scuola.



X
Loading